LA DIETA ANTISTRESS

DUE SETTIMANE DI REGIME ALIMENTARE LEGGERO PER TENERE LONTANE LE TENSIONI E REAGIRE MEGLIO AI RITMI TROPPO INTENSI.


I CIBI SI':
Ecco gli alimenti che aiutano l’organismo a difendersi dallo stress.
  • PANE,PASTA,RISO: Questi alimenti sono molto validi contro lo stress, perché il loro consumo aumenta la produzione di endorfine, sostanze che vengono definite “oppiacei naturali”, in quanto regolano una sensazione  di benessere e appagamento. Sono, quindi,un efficace antidoto contro ansia e depressione. Sarebbe meglio consumarli nella versione integrale, che aiuta anche l’intestino a funzionare meglio e a liberarsi in fretta dalle tossine.
  • CARNE BIANCA: Pollo, coniglio, tacchino,agnello danno tante proteine e ferro, aiutando quindi a mantenere forti tessuti e muscoli. In più, sono molto digeribili, non appesantiscono la digestione e, pur saziando, danno un senso di leggerezza.
  • PESCE: Tutti i tipi di pesce, i molluschi e i crostacei contribuiscono a combattere lo stress, perché contengono sostanze che aiutano l’organismo a trasformare gli  alimenti in energia. Inoltre sono in grado di aumentare l’attività del nervo vago, il più importante del sistema nervoso, mantenendole attive le funzioni. Quando il nervo vago funziona a dovere, provoca un rallentamento del ritmo cardiaco e stabilizza la pressione: di conseguenza, crea una situazione di calma e tranquillità nell’organismo.
  • YOGURT: Ricco di fermenti lattici vivi, rafforza la flora batterica, un patrimonio di microrganismi che vivono nell’intestino e il cui ruolo è quello di proteggere dalle malattie, potenziando il sistema di difesa.
  • FRUTTA: E’ ricca di antiossidanti, sostanze in grado di contrastare l’eccesso di radicali liberi, molecole tossiche prodotte dai normali processi metabolici dell’organismo, la cui formazione aumenta notevolmente in situazioni di stress. I frutti più “utili” sono quelli ricchi di betacarotene (come le pesche, le albicocche e il melone) e quelli che contengono tanta vitamina C (agrumi,kiwi). Le persone soggette, anche a causa dello stress, a problemi di gonfiore addominale dovrebbero abituarsi a consumare la frutta come spuntino lontano dai pasti; consumata con gli altri alimenti, infatti, fermenta e causa la formazione di gas. Lamponi, mirtilli, fragole, ribes e more, in particolare, sono ricchi di bioflavonoidi, sostanze capaci di proteggere i capillari. Contrastano quindi l’effetto di vasocostrizioni (cioè il restringimento del diametro) che lo stress esercita sui vasi sanguigni, ostacolando l’ossigenazione dei tessuti.
  • VERDURA E LEGUMI:Non solo la frutta, ma anche la verdura e i legumi, aiutano a contrastare lo stress. La lattuga, in particolare, è ricca di vitamine e di sali minerali che combattono l’invecchiamento dei tessuti e rafforza il sistema immunitario. Inoltre, il succo biancastro contenuto alla base della foglia ha proprietà calmanti e sedative. Le patate sono ricche di potassio e magnesio, minerali che contribuiscono a mantenere attivo il sistema nervoso e combattere depressione e ansia. Anche i legumi ( come piselli, fagioli, ceci, e lenticchie) possono essere utili in questa situazione; ricchi di vitamina B6 e di magnesio, svolgono un ruolo fondamentale nella formazione di sostanze che consentono la trasmissione degli impulsi nervosi. Una carenza di magnesio, inoltre,causa irritabilità e mancanza di concentrazione. Grazie alle sue proprietà toniche, l’aglio è un ottimo regolatore della pressione sanguigna, che spesso, nelle persone stressate, è troppo alta o tende a subire sbalzi. Chi non ne ama il sapore forte può ricorrere alle compresse a base di aglio, ugualmente benefiche. Il peperoncino, infine, contiene la capsacina, una sostanza che stimola l’attività del nervo vago, agendo come naturale regolatore del sistema nervoso.
  • TISANE: Alcuni tipi, come quelle a base di camomilla, verbena, tiglio e melissa svolgono un’azione rilassamte e sedativa. Sono indicate prima di dormire, ma si possono bere anche di pomeriggio o quando ci si accorge che l’ansia da stress tende a salire.



I  CIBI  NO:
Ecco quali sono gli alimenti che dovrebbero essere evitati, o almeno limitati, se ci si trova spesso sotto pressione o si hanno problemi di stress.
  • CARNI ROSSE: La carne di manzo e di cavallo è ricca di ferro, ma e anche difficile da digerire, perché più grassa di quella di pollo o di tacchino; quindi, è poco indicata per le persone sottoposte a stress  con uno stomaco già più “delicato”. Inoltre, soprattutto se cucinata in modo elaborato e grasso, causa la produzione di molte tossine, responsabili dell’invecchiamento dei tessuti.
  • INSACCATI E PRODOTTI PRONTI: Questi cibi contengono spesso conservanti, che aumentano le tossine, e grassi, che rendono difficile la digestione.
  • FORMAGGI GRASSI:Sono di difficile digestione e causano l’aumento della quantità di tossine in circolo nel corpo. E’ meglio, quindi, limitare il loro consumo preferendo i latticini più magri ( ricotta, mozzarella) o le versioni light.
  • CROCIFERE:  Broccoli, cavoli, cavolfiori, verze e tutte le verdure appartenenti a questa famiglia andrebbero eliminate (almeno finchè si è sotto stress). Contengono, infatti, sostanze che favoriscono l’aumento della noradrenalina, una sostanza prodotta in seguito alla formazione di adrenalina e che aumenta l’attività del sistema nervoso. Possono quindi causare ipereccitazione, ansia, nervosismo, disturbi del sonno.
  • FRUTTA SECCA:  A piccole dosi è molto salutare, in quanto ricca di antiossidanti e oli benefici. Se si abbonda, però, affatica la digestione e l’organismo (è ricca di proteine e di grassi), contribuendo anche alla produzione di molte tossine.
  • DOLCI CONFEZIONATI: Sono ricchi di grassi e conservanti, quindi aumentano la produzione di tossine e affaticano il fegato. Preferire qualche piccola porzione di torta fatta in casa.
  • CAFFE’,TE’, CACAO: Andrebbero evitati o consumati in dosi minime perché contengono sostanze dette “nervine”, che agiscono sul sistema nervoso e sono responsabili della produzione di molte tossine che causano l’invecchiamento delle cellule. Inoltre, sono ricchi anche di sostanze eccitanti, che causano insonnia e aumento dell’ansia.
  • VINO E ALCOLICI: L’alcol impoverisce l’organismo di magnesio e vitamina B6, indispensabili per la salute del sistema nervoso e, quindi, per combattere lo stress.


Fonte: www.farmaciacipriani.it/





Nessun commento:

Posta un commento

"Un viaggio di mille miglia comincia sempre con un primo passo" - Lao Tzu -

NOVITA'

Se volete approfondire tutti gli argomenti sull'utilizzo pù efficace ed efficiente degli integratori, date un'occhiata al mio NUOVO BLOG: integratoriefficienti.blogspot.it