L'uso del KETTLEBELL nella riabilitazione della SPALLA DOLOROSA

Fase cronica: il trattamento deve essere rivolto ad ottenere innanzitutto il rilassamento muscolare con manovre di facilitazione, e successivamente consiste nella rieducazione funzionale della spalla e dell’articolarità. E qui entra in gioco l’importanza del kettlebell training, che è INDISPENSABILE per il recupero della forza muscolare della spalla ed ELIMINA eventuali squilibri muscolari.
Per esempio: se il nostro deltoide, nell’abduzione del braccio prevale, abbiamo una risalita della testa omerale, e quindi un conflitto, che si può eliminare rinforzando il sottoscapolare tramite l’esercizio di CLEAN.

Clean
Clean and Press
NON ESISTE GINNASTICA PIU’ COMPLETA DEL KETTLEBELL TRAINING, che lavora e rinforza tutta la muscolatura della cuffia dei rotatori, indispensabile per un buon funzionamento della spalla:
  • SOVRASPINOSO= abduzione del braccio 
  • SOTTOSPINOSO, PICCOLO ROTONDO= rotazione esterna del braccio
  • SOTTOSCAPOLARE= rotazione interna del braccio
La manovra del CLEAN fa lavorare tutti i muscoli della cuffia dei rotatori !

Lo SWING è una manovra che mette in gioco un’infinità di muscoli. 



Va effettuato a spalla chiusa, addotta ed abbassata. Quindi lavorano il trapezio, specialmente la porzione media per l’adduzione e la parte inferiore per abbassare la scapola, le fibre superiori ed inferiori del romboide che adduce e ruota in basso la scapola. 
Il grande pettorale, invece, assicura la spalla addotta. 
Con il kettlebell in movimento, attiviamo deltoide, coracobrachiale, grande dorsale, grande e piccolo rotondo, tricipite e tanti altri muscoli della parte inferiore del corpo. 
Come si può notare, lavorare con i kettlebells fa diventare la spalla forte, stabile, e nello stesso tempo mobile e resistente.

Un’altro esercizio molto importante è quella del WINDMILL, che richiede un lavoro muscolare ben preciso. 


Nella posizione iniziale, ho il braccio in elevazione (gomito ben esteso), intanto che la mano opposta a quella caricata, va a toccare il malleolo, la spalla caricata deve fare una extrarotazione, mentre nella fase di ritorno deve compiere una intrarotazione: ritengo che questa una manovra molto importante nella riabilitazione della spalla dolorosa.

Nessun commento:

Posta un commento

"Un viaggio di mille miglia comincia sempre con un primo passo" - Lao Tzu -

NOVITA'

Se volete approfondire tutti gli argomenti sull'utilizzo pù efficace ed efficiente degli integratori, date un'occhiata al mio NUOVO BLOG: integratoriefficienti.blogspot.it