Tecniche di massaggio e di automassaggio per le DONNE IN MENOPAUSA

La Medicina Cinese al servizio delle donne in menopausa

La menopausa non è una malattia ma un momento fisiologico della donna che coincide con il termine del ciclo mestruale e quindi dell'età fertile.
Nella menopausa termina l'attività ovarica: le ovaie non producono più follicoli ed estrogeni (ormoni femminili principali). Tale stato provoca una serie di mutamenti nella donna che riguardano gli aspetti trofici, metabolici, sessuali e psicologici, con una serie di manifestazioni che variano a seconda della persona e possono essere più o meno marcati; non tutti sono collegabili alla menopausa in sé, poiché influiscono altri fattori come il contesto familiare e sociale.


I sintomi e i segni clinici si possono dividere a seconda del tempo in cui si manifestano, avendo quindi manifestazioni immediate, differite e le ultime le tardive:
  • Manifestazioni immediate. Oltre all'ovvia alterazione del quadro mestruale, (polimenorrea, oligomenorrea, ipomenorrea e ipermenorrea) in questa fase vengono espressi i primi disturbi di tipo psicologico, ansia, irritabilità, nervosismo e disforia. La donna può soffrire di vampate di calore, depressione e disturbi del sonno, nonchè diminuisce il desiderio sessuale.
  • Manifestazioni differite. Cominciano le modificazioni a livello cutaneo: l'epidermide e il derma si assottigliano e si nota una diminuzione del collagene. La cute diventa meno elastica e disidradata e ciò causa un aumento delle rughe e delle sensazioni di prurito. Inoltre si manifestano artralgie a livello delle articolazioni.
  •  Manifestazioni tardive. Nella fase finale si assistono a sintomi di carattere fisico caratteristici, fra i quali ci sono dolori muscolari, diminuzione della massa ossea all'origine dell'osteoporosi, calo di energia fisica, disturbi urinari. Recenti studi hanno anche rilevato un aumento della pressione arteriosa rispetto a quella delle donne fertili.
I PUNTI DI AGOPRESSIONE che vi consiglio di massaggiare sono “suggerimenti” che vengono dati al corpo; non sono assolutamente metodiche curative. Sono delle stimolazioni che permettono una migliore vitalità indirizzata all'equilibrio femminile in questa fase della vita.
L’obiettivo non è solo quello del ciclo mestruale in sè ma è di riportare o di mantenere il corpo in uno stato ormonale equilibrato.

Fare in successione com'è indicato.

Massaggiare ognuno dei seguenti punti per 9 volte

Rene1
Sotto il piede, fra il 2° ed il 3°osso metatarsale

Rene 27
Nel bordo inferiore delle clavicole, lateralmente l'osso sternale 

Vescicola Biliare 20
Nel bordo inferiore dell'osso occipitale,
lateralmente la 1°vertebra cervicale

Intestino Crasso 4
Nella parte dorsale della mano a metà del 2°osso metacarpale (indice).
Fra il pollice e l'indice

Vaso Concezione 17
Lungo la linea mediana anteriore, all'altezza dei capezzoli
(4° spazio intercostale).

Vaso Governatore 24
Fra gli occhi, nell'avvallamento
dove il ponte del naso si congiunge alla fronte

Vaso Governatore 20
Nella congiunzione della linea mediana con l'apice della testa.

Stimolare CONTEMPORANEAMENTE i punti iniziali e finali dei meridiani più coinvolti nell'equilibrio ormonale (massaggiare con 9 pressioni)
Milza 1
Milza 21
Rene 1
Rene 27
 Vescica Biliare 1
 Vescica Biliare 44
Vescica 1
Vescica 67


Breve spiegazione sul perchè dei punti scelti

Vaso Concezione e Vaso Governatore fanno parte del gruppo di Meridiani Curiosi o Meridiani Straordinari; si manifestano quando ci sono disturbi energetici nei Meridiani Principali, per un eccesso o per un'insufficienza, agendo come riserve energetiche nei confronti dei Meridiani stessi.
Le loro funzioni principali sono tre: 
  1. Agiscono come riserva energetica, è per questo motivo che sono stati paragonati ai fiumi o ai laghi
  2. Agiscono come accumulatori di Energia, regolando,ricevendo e ridistribuendo Energia oppure trattenendola per prevenire la dispersione per poi restituirla al momento della necessità, garantendo l’omeostasi all'organismo. 
  3. Agiscono sul mantenimento dell’omeostasi eliminando e drenando l’Energia perversa.
Dal punto di vista fisico il meridiano Vaso Concezione inizia dal centro del pube, risale in linea retta ed arriva al labbro inferiore. In Vaso Concezione viene immagazzinata l’energia che poi viene rilasciata con l’espirazione. Se si pensa alla funzione di questa ultima che che è quella di lasciare andare un’idea, una cosa, una emozione o una visione della vita che è cambiata. Solo modificando il modo di vedere le cose, può determinare un cambiamento o un rinnovamento.
Il Vaso Concezione è legato alla saggezza interiore, cioè alla capacità che ha il corpo di utilizzare le proprie risorse per svolgere le proprie funzioni vitali.
Il Vaso Governatore parte dal coccige, risale la spina dorsale, passa dalla sommità della testa e scende fino al labbro superiore. La funzione di questo vaso è quella di contenitore dell’energia in eccesso, prima che venga rilasciata col respiro. Il Vaso Governatore è legato alla colonna vertebrale, e vi possono essere dolori e problemi quando la persona si sente di dover portare dei pesi; sia di tipo fisico che psichico. 

Riequilibrare i meridiani di Rene e Vescica appartenenti all'Elemento Acqua sul piano psicologico porta a :
  • maggiore sicurezza in se stessi
  • più chiarezza negli affari professionali, finanziari e personali
  • maggior agio nell'esprimere il proprio punto di vista  senza paura 
  • riduzione della timidezza
  • chiarezza nella valutazione dei rischi
  • maggiore comunicazione con gli altri e  con più sicurezza 
  • maggiore capacità di ascolto degli altri e di se stessi
  • una voce ferma, in armonia con tutto il corpo 
  • vivere in sicurezza di sè come donna o uomo senza doversi appoggiare ai genitori
Quindi sul piano fisico: 
  • piu' equilibrio sul tratto urinario
  • miglioramento nell'udito
  • tono osteo-muscolare più forte 

Riequilibrare i meridiani di Fegato e Vescica Biliare permette di esprimere al meglio la forza della natura e l’impulso a manifestare la propria identità individuale.
Gli squilibri del Fegato, della Vescicola Biliare, dei muscoli, ma anche degli occhi dipendono da un vuoto o da un pieno dell'energia dell'Elemento Legno a cui questi due meridiani fanno parte.
L'aspetto psichico è la sana grinta: se i due meridiani sono in squilibrio, si diventa aggressivi, si grida, si ha voce aggressiva. Il Fegato è il generale: progetta, pianifica, dispone.  Gestisce le difese tramite l’elaborazione dell’energia di difesa e la regolazione del sangue. La Vescicola Biliare dirige e prende le decisioni su ciò che è puro e ciò che è impuro per la mente e per il corpo. Collabora con il Fegato producendo coraggio e spigliatezza.

In Medicina Cinese la funzione del sistema energetico della Milza include anche la funzionalità del Pancreas; insieme controllano l'assimilazione del cibo e dei liquidi, regolano la quantità e la qualità del sangue che circola e si coordinano con i reni per controllare l'equilibrio dei liquidi.
Il Meridiano della Milza è la parte yin dell'Elemento Terra (il meridiano yang è quello di Stomaco). Arti deboli ed ipotonia muscolare indicano una carente energia del Meridiano della Milza.
Dal punto di vista mentale, la persona affetta da disfunzione al Meridiano della Milza tende a preoccuparsi eccessivamente per tutto, sente una continua inquietudine ed ansietà, trova difficoltà a sfogarsi; inoltre si preoccupa troppo dei dettagli, tende ad interferire negli affari altrui, ha difficoltà a portare a termine le cose, spesso ha poca memoria. La persona avverte una continua sonnolenza e pigrizia. Tutto ciò la porta ad una incapacità latente ad assaporare, a godersi il bello della vita.

Il Meridiano dell’Intestino Crasso (o del Colon) è strettamente correlato al Meridiano dei Polmoni in quanto entrambi sono connessi con l’interscambio e l’eliminazione dell’energia.  Infatti l’intestino crasso si occupa di eliminare i rifiuti alimentari ed i rifiuti energetici.
Intestino Crasso è l'elemento yang dell'Elemento Metallo.
Dal punto di vista psicologico il suo "blocco" si manifesta palesemente quando c’è una chiusura del 3° chakra (del plesso solare) causata da una paura della critica (di essere criticati, non accettazione delle critiche, eccesso di autocritica) o nell'esprimere un’emozione, da un conflitto di spavento per un danno fisico o una minaccia per se stessi o per altri.  Quando il blocco è prolungato, l’individuo appare privo di interessi per la socialità e debole nei rapporti interpersonali. Aumentano i suoi dubbi nei confronti degli amici, appare insicuro e incapace di prendere decisioni.



Questi punti sono utilizzati già da diversi anni da diverse mie clienti, esse mi hanno riferito che hanno avuto anche dei miglioramenti delle rughe del viso e del collo.
Scrivetemi, che sono curioso di leggere i feedback di chi ha provato.

Nessun commento:

Posta un commento

"Un viaggio di mille miglia comincia sempre con un primo passo" - Lao Tzu -

NOVITA'

Se volete approfondire tutti gli argomenti sull'utilizzo pù efficace ed efficiente degli integratori, date un'occhiata al mio NUOVO BLOG: integratoriefficienti.blogspot.it