Effetto dell' AROMATERAPIA e della DIGITOPRESSIONE dei punti d'agopuntura sulla QUALITA' DELLA VITA e del SONNO

L'aromaterapia è un metodo terapeutico che si avvale dell’uso di essenze aromatiche, dette anche oli essenziali, per curare vari disturbi a livello fisico, mentale e spirituale. Può essere considerata un ramo della fitoterapia che usa gli oli essenziali, ossia le sostanze volatili e fortemente odoranti delle piante e proprio per questo motivo riescono a essere facilmente percepiti dal nostro sistema olfattivo.

Applicata per migliaia di anni in Cina, la digitopressione usa gli stessi principi dell’agopuntura per garantire relax, benessere e salute. In effetti, è spesso identificata proprio come una sorta di agopuntura senza aghi. Il trattamento, inoltre, è solo uno delle varie terapie orientali dedicate al corpo, tra cui il la Kinesiologia Applicata, il TuiNa e lo Shiatsu.

Gli oli essenziali vengono estratti di solito tramite distillazione in corrente di vapore, che una volta raffreddato consente la separazione dell'olio essenziale dall'acqua; in alcuni casi, come nel caso degli agrumi (genere Citrus) si utilizza anche la spremitura a freddo. Sostanze aromatiche estratte con altre metodologie (estrazione con solventi organici, estrazione con fluidi supercritici) non sono considerate da tutti gli autori come oli essenziali.
Si possono ottenere oli essenziali da foglie, fiori, petali, corteccia, legno, semi, pericarpi e radici.

Il trattamento del corpo mediante oli aromatici risale almeno al 2000 a.C. Nella Bibbia, è citato l'uso di piante medicinali e di essenze, sia a scopi religiosi che per la cura di malattie. Nel Medioevo, i profumieri si distinsero grazie alle proprietà antisettiche di tutti gli oli essenziali. Durante il XIX secolo, i chimici intrapresero la produzione artificiale di oli essenziali, utili come profumi.  I risultati terapeutici conseguiti grazie agli olii essenziali dissiparono l’interesse per i trattamenti naturali fino al XX secolo, periodo in cui si rinnovò l’interesse per la natura e le sue e potenzialità intrinseche. Tra le cosiddette terapie complementari, l'aromaterapia è una delle più conosciute e in ascesa in tutto il mondo. Il suo valore terapeutico è sempre più apprezzato da ricercatori e medici.

L’effetto benefico dell’aromaterapia si ottiene sia per via aerea, quindi profumando le stanze, gli oggetti, gli abiti; sia per via cutanea, con applicazioni locali delle essenze per esempio attraverso massaggi; sia, talvolta, per via orale, per esempio con l’utilizzo di coluttori a base di oli essenziali.
Uno dei meccanismi per cui gli oli essenziali funzionano semplicemente annusandoli è dato dalla loro capacità di bypassare la barriera ematoencefalica, 
L’olfatto è capace di distinguere 10.000 aromi differenti.  Un buon profumo ci fa stare bene. 
Attraverso la percezione degli odori, l'aromaterapia coinvolge la sfera dell'emotività, la memoria, la sensibilità e tutte le aree cognitive correlate, oltre al sistema endocrino e quello immunitario.
Diversamente dagli altri sensi, le stimolazioni olfattive passano direttamente nella corteccia cerebrale, senza essere filtrate dal centro recettore del talamo.
Le molecole aromatiche diffuse nell'aria raggiungono la parte superiore delle cavità nasali. Le cellule olfattive, una volta sollecitate dalle molecole aromatiche, trasformano lo stimolo chimico in impulsi elettrici che a loro volta stimolano i centri deputati all'odorato. 
L’aromaterapia sfrutta le proprietà antisettiche, antitossiche, cicatrizzanti, antiparassitarie, antireumatiche, tonificanti e stimolanti delle essenze. 


L' antica modalità di guarigione della digitopressione è stata sviluppata in Asia più di 5000 anni fa ed è stata da allora filtrata ed affinata.  Si tratta di una terapia semplice ma efficace che viene spesso utilizzata come mezzo di auto-trattamento per ridurre il dolore e la tensione, diminuire lo stress, attivare il sistema immunitario e aumentare la circolazione.

La medicina cinese tradizionale sostiene la presenza di speciali punti di digitopressione che si trovano lungo i meridiani del corpo. Questi sono gli stessi meridiani energetici di riferimento nell'agopuntura.
Si ritiene che, attraverso questi canali invisibili, fluisca l’energia vitale chiamata QI" (o "").
Inoltre, sembra che questi percorsi connettano organi o insiemi di organi specifici, creando così un vero e proprio sistema di comunicazione in tutto il corpo.
Secondo queste teorie, quando uno di questi meridiani è bloccato o squilibrato, si può verificare una condizione patologica nell'organismo. La digitopressione e l’agopuntura mirano, di conseguenza, a ripristinare l’equilibrio. Alcuni sostenitori di questa pratica si dicono convinti non sia solo il corpo a godere dei benefici, ma anche la mente, le emozioni e lo spirito.

LO STUDIO:

Uno studio condotto nel 2017 ha confrontato l’efficacia dell'aromaterapia e del massaggio di digitopressione sulla qualità della vita di 132 donne in carriera dai 24 ai 55 anni di età.
Le partecipanti sono state divise in quattro gruppi:
  1. uso placebo con solo acqua distillata,
  2. uso del solo olio essenziale di lavanda (lavandula angustifolia),
  3. uso di una miscela di oli essenziali di lavanda, salvia sclarea e maggiorana (origanum) in parti uguali,
  4. massaggio di digitopressione agopunturale
I trattamenti placebo e di aromaterapia consistevano in una diffusione di 20 minuti tre volte alla settimana con acqua distillata, o acqua più 5 gocce di olio essenziale di lavanda, o acqua e 5 gocce della miscela degli oli essenziali in un diffusore ad ultrasuoni. 
Il massaggio digitopressione è stato effettuato per 45 minuti una volta alla settimana. 
La "qualità della vita" e il punteggio della "qualità del sonno" sono stati presi all'inizio dello studio e dopo quattro settimane.
La miscela di oli essenziali ha avuto un effetto positivo maggiore, con un aumento del 46% della qualità del sonno e un aumento del 39,7% della qualità della vita. 
Sia il massaggio di digitopressione che l'inalazione dell'olio essenziale di lavanda hanno avuto effetti positivi, ma più ridotti. 
Il gruppo placebo ha avuto nessuno o quasi nessun miglioramento.

FIG. 1. The flowchart of experimental procedure and design. PSQI, Pittsburgh Sleep Quality Index; SF-36, Short Form 36 Health Survey.
Demographic Characteristics of Female Workers (n = 126)
Pittsburgh Sleep Quality Index Summary with Interactions of Group ·Time by Using Generalized Estimating Equation Models
Summaries of SF-36/Subcomponents (Physical Component Summary and Mental Component Summary) with Interactions of Group ·Time by Using Generalized Estimating Equation Models

Conclusioni:

Ciò dimostra che una miscela di oli essenziali può essere più efficace di un singolo olio essenziale nel migliorare sia la qualità della vita e la qualità del sonno, presumibilmente a causa di un effetto sinergico degli oli essenziali stessi.



Nessun commento:

Posta un commento

"Un viaggio di mille miglia comincia sempre con un primo passo" - Lao Tzu -

NOVITA'

Se volete approfondire tutti gli argomenti sull'utilizzo pù efficace ed efficiente degli integratori, date un'occhiata al mio NUOVO BLOG: integratoriefficienti.blogspot.it